Categoria: Ambiente

Pseudorasbora – Scoiattolo grigio

Entro il 31 agosto 2019 era obbligatorio denunciare da parte di privati il possesso di animali esotici inseriti nella lista ufficiale delle specie esotiche invasive di interesse Unionale di cui vige l’obbligo di denunciarne la detenzione.

In base al Reg. UE 1143/2014 – Reg. di esecuzione (UE) 2016/1141 – Reg. di esecuzione (UE) 2017/1263 (aggiornato al 26/04/2019) iniziamo a trattare gli animali inclusi, per renderli più facilmente identificabili.

Pseudorasbora

Pseudorasbora parva(edited version).jpg

La pseudorasbora parva, conosciuto comunemente come cebacek o pseudorasbora, è un piccolo … . . . . . . CONTINUA A LEGGERE

11/08/2022

Fishing for Litter a Porto Garibaldi: più di 14 tonnellate di plastica raccolti in mare

Porto Garibaldi. Il progetto di Fishing for Litter, la raccolta dei rifiuti dai fondali marini con l’aiuto dei pescatori, arriva a destinazione a Goletta Verde 2022, quest’anno ormeggiata a Porto Garibaldi: al mercato ittico sono stati presentati i dati della quarta edizione, tenutasi da gennaio a luglio 2022, che ha permesso ai pescatori di riportare a terra i rifiuti accidentalmente pescati durante le attività di pesca e allo stesso tempo di generare consapevolezza sull’impatto ambientale dei rifiuti dispersi in ambiente. … . . . . . . CONTINUA A LEGGERE

05/08/2022

Siccità. Dal Governo arrivano 10,9 milioni di euro per 80 interventi infrastrutturali

Dalle spese (1,8 milioni di euro) per le autobotti ai lavori (250mila euro), nel bolognese, sulla Canaletta del Canale Emiliano-Romagnolo per ridurre la pressione dei prelievi sul fiume Po.

Dall’ottimizzazione delle sorgenti a Bobbio (300mila euro), nel piacentino, ai lavori (280mila euro) per mantenere e approfondire il canale di adduzione agli impianti idrovori sul Po di Boretto (Re).

E ancora, i tre importanti cantieri in arrivo sulla centrale di Serravalle, a Riva del Po, nel ferrarese, per un … . . . . . . CONTINUA A LEGGERE

05/08/2022

Ibis sacro – Tartaruga palustre americana

Entro il 31 agosto 2019 era obbligatorio denunciare da parte di privati il possesso di animali esotici inseriti nella lista ufficiale delle specie esotiche invasive di interesse Unionale di cui vige l’obbligo di denunciarne la detenzione.

In base al Reg. UE 1143/2014 – Reg. di esecuzione (UE) 2016/1141 – Reg. di esecuzione (UE) 2017/1263 (aggiornato al 26/04/2019) iniziamo a trattare gli animali inclusi, per renderli più facilmente identificabili.

Ibis sacro

Threskiornis aethiopicus -Mida Creek mud flats, Kenya-8.jpg

L’ibis sacro (Threskiornis aethiopicus Latham, 1790) è una specie di ibis … . . . . . . CONTINUA A LEGGERE

03/08/2022

Mare sporco, rientrano nella norma i valori Arpae

Goro. Tutti i dati sull’Escherichia Coli rientrati ampiamente nella norma. Già nel pomeriggio sono attese le ordinanze dei sindaci di ritiro dei divieti temporanei di balneazione.

I valori delle analisi aggiuntive dei campioni fatte da Arpae in tutti e 22 i punti della Costa romagnola che risultavano ancora fuori norma, sono infatti risultati sottosoglia. Lo ha annunciato l’assessora regionale all’Ambiente in conferenza stampa, insieme all’assessore regionale al Turismo.

Secondo i tecnici, le ipotesi per spiegare i risultati, anomali, dei campionamenti effettuati … . . . . . . CONTINUA A LEGGERE

30/07/2022

“Più brucia e meno inquina”: il report di Hera sul termovalorizzatore

L'inceneritore visto dall'alto

Dopo il contestato aumento delle tonnellate trattate dal termovalorizzatore Hera di via Diana, passato nel 2021 da 132mila a 142mila tonnellate all’anno, ora si viene a sapere dalla stessa multiservizi che le emissioni dell’impianto sono complessivamente calate.

Sono dati che Hera ha fornito su richiesta dell’Amministrazione comunale e che sono stati presentati in Quarta Comissione Consiliare nel corso di un’informativa posta dall’assessore all’Ambiente Alessandro Balboni.

I dati riportati all’interno del documento sono ufficiali, raccolti attraverso dei sistemi di ‘monitoraggio … . . . . . . CONTINUA A LEGGERE

28/07/2022

Siccità. Assegnati 9,5 milioni di euro per infrastrutture idriche rilevanti all’Emilia-Romagna

La Conferenza Stato Regioni ha dato il via libera all’intesa sul Decreto Ministeriale che per la prima volta garantisce 45 milioni di euro per la progettazione di infrastrutture irrigue in ambito nazionale. Ora si attende la firma del Decreto del Ministro delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibile.

Di queste risorse, 9,5 milioni di euro saranno assegnati all’Autorità di bacino distrettuale del fiume Po per la progettazione di infrastrutture idriche rilevanti, da ripartire tra i vari interventi che l’Autorità stessa riterrà … . . . . . . CONTINUA A LEGGERE

28/07/2022

Calabrone asiatico – Cane procione

Entro il 31 agosto 2019 era obbligatorio denunciare da parte di privati il possesso di animali esotici inseriti nella lista ufficiale delle specie esotiche invasive di interesse Unionale di cui vige l’obbligo di denunciarne la detenzione.

In base al Reg. UE 1143/2014 – Reg. di esecuzione (UE) 2016/1141 – Reg. di esecuzione (UE) 2017/1263 (aggiornato al 26/04/2019) iniziamo a trattare gli animali inclusi, per renderli più facilmente identificabili.

Calabrone asiatico

Vespa velutina nigrithorax MHNT dos.jpg

Il calabrone asiatico (Vespa velutina Lepeletier, 1836), detto anche calabrone dalle … . . . . . . CONTINUA A LEGGERE

28/07/2022

Inquinamento Po di Volano: “Controlli minimi, il fenomeno è preoccupante”

Dopo l’allarme inquinamento nel Po di Volano lanciato da Tommaso Mantovani (M5S) e da Marco Falciano (Rete Giustizia Climatica di Ferrara), ora a denunciare l’”anomalia” dello scarico di via Caldirolo, con tanto di documentazione fotografica, sono i Fridays for Future di Ferrara.

Gli esponenti del movimento ambientalista sostengono di essersi più volte occupati di quello scarico “che da anni inquina le acque del Volano con reflui di vario genere e colore, dal nero al rosso, lasciando chiazze oleose e … . . . . . . CONTINUA A LEGGERE

28/07/2022

Po di Volano, allarme inquinamento nelle acque. Ma Hera smentisce e rassicura

È un allarme quello che lanciano Tommaso Mantovani (M5S) e Marco Falciano di Rete giustizia climatica in merito all’inquinamento nelle acque del Po di Volano, mostrando le analisi delle acque campionate il febbraio scorso presso lo scarico del depuratore Hera in via Caldirolo, in base alle quali intendono presentare un esposto a procura e Carabinieri forestali.

In questo luogo infatti, come ha ribadito Falciano, vi erano già state segnalazioni da parte dei cittadini: “A fronte di più di 15 segnalazioni … . . . . . . CONTINUA A LEGGERE

24/07/2022