Categoria: Caccia

Nutrie, ancora un’ordinanza del sindaco di Argenta

Argenta. Lotta alle nutrie: il sindaco Andrea Baldini ha emesso una nuova ordinanza, l’ennesima, per combattere, e quindi almeno contenere, il proliferare di questi animali altamente invasivi che creano danni all’agricoltura, alla sicurezza idraulica, alla fauna, all’ambiente, alla viabilità, ed all’equilibrio delle biodiversità.

Il provvedimento anche stavolta fa riferimento all’impiego dei coadiutori provinciali. Nella fattispecie l’allarme viene da Filo, nel retro delle case di Via XX Settembre 1870, lungo il canale di scolo Bova, di servizio al depuratore. Qui, in … . . . . . . CONTINUA A LEGGERE

08/05/2022

La Polizia provinciale denuncia e sanziona due cacciatori in valle a Comacchio

Comacchio. Finale di stagione venatoria con denuncia per due cacciatori di Comacchio, per avere usato un richiamo acustico a funzionamento elettromagnetico vietato dalla legge, il cui utilizzo, dunque, costituisce un reato.

I due non sapevano di essere ripresi con una potente telecamera da due agenti, perfettamente mimetizzati e nascostisi sopra un argine fra la vegetazione.

Dalle immagini riprese più volte, la pattuglia ha potuto osservare come uno dei due alzasse ripetutamente l’altoparlante per amplificare al massimo la possibilità di attirare … . . . . . . CONTINUA A LEGGERE

26/02/2021

Abbatte una specie protetta, cacciatore denunciato e sanzionato

Comacchio. Cacciava Colombacci da un appostamento temporaneo nel territorio di Comacchio, ma alla vista di una Pantana, specie protetta dalla Direttiva Uccelli nei cui confronti la caccia è sempre vietata, non ha resistito e gli ha sparato, uccidendola.

La Pantana è un uccello di medie dimensioni, con piumaggio bianco sul petto e una copertura di fitte macchiettature nerastre che sfumano gradatamente verso l’addome bianco. Le zampe sono giallo-verdi e il becco, lievemente curvato verso l’alto, è grigio-azzurro alla base e … . . . . . . CONTINUA A LEGGERE

09/01/2021

Non rispettano il Dpcm: cacciatori e pescatori sanzionati dalla Polizia provinciale

Polizia provinciale Ferrara Controlli CovidLa riclassificazione dell’Emilia-Romagna da zona gialla a zona arancione e i conseguenti limiti agli spostamenti tra regioni non hanno fermato alcuni pescatori e cacciatori dallo sconfinare in territori non accessibili, prontamente pizzicati dai volontari e sanzionati dalla Polizia provinciale.

Dopo un’informazione a quanti, anche da altre regioni, stanno chiamando il Comando della Polizia provinciale per avere chiarimenti sulle possibilità di spostamento, non sono stati tralasciati i controlli diretti dei movimenti sul territorio, con molte autocertificazioni controllate durante l’attività di sicurezza … . . . . . . CONTINUA A LEGGERE

02/12/2020

Usava richiami acustici, cacciatore sorpreso dalla Polizia provinciale

Comacchio. Sorprendere i cacciatori in comportamenti illeciti richiede spesso un’attività di paziente attesa e di scaltra osservazione. A ciò è abituato e addestrato il personale della Polizia locale provinciale, che domenica scorsa ha denunciato un cacciatore comacchiese in zona pre parco nelle valli di Comacchio, mimetizzato fra la vegetazione all’interno di un appostamento.

Forti del sole alle loro spalle, gli agenti di una pattuglia, costeggiando con l’imbarcazione posta alla minima velocità le erbe acquatiche, si sono avvicinati a una cosiddetta … . . . . . . CONTINUA A LEGGERE

02/12/2020

La Polizia Provinciale denuncia in pochi giorni tre cacciatori

Prosegue l’intensa attività della Polizia Provinciale, finalizzata al contrasto dei mezzi vietati durante l’esercizio venatorio. Sono tre i cacciatori segnalati all’autorità giudiziaria per l’uso di mezzi vietati durante l’esercizio venatorio e nello specifico si tratta di richiami acustici.

Un primo intervento è stato effettuato in un’azienda faunistico venatoria nel comune di Jolanda di Savoia che ha portato alla denuncia di una doppietta veneta impegnata, da un appostamento temporaneo, ad attirare le allodole con ben due richiami acustici vietati, abilmente nascosti … . . . . . . CONTINUA A LEGGERE

20/11/2020

Fuorilegge della caccia sanzionato nelle Valli: multe per 1.500 euro

Comacchio. Era appostato con un richiamo acustico per attrarre in   maniera vietata dalla legge un numero maggiore di avifauna.

È successo nelle Valli di Comacchio e una pattuglia della Polizia provinciale a bordo della propria imbarcazione, ha sorpreso il cacciatore nel momento in cui esplodeva quattro colpi di seguito uno all’altro, dopo aver evidentemente rimosso il “fermo” del proprio fucile che consente l’esplosione solamente di tre colpi.

Due, quindi, i reati contestati dagli agenti provinciali: l’uso del richiamo acustico … . . . . . . CONTINUA A LEGGERE

10/11/2020

Abbatte tre oche selvatiche, denunciato cacciatore

Un cacciatore è stato sorpreso da una pattuglia della Polizia provinciale in una zona umida tra Codigoro e Fiscaglia ad abbattere tre oche selvatiche. Una specie nei cui confronti la caccia è sempre vietata.

Per la doppietta è scattata la denuncia all’autorità giudiziaria, il sequestro dell’arma e dei tre esemplari abbattuti.

Gli agenti, giunti sul posto fin dalle prime ore del mattino, si sono posizionati fra le canne che circondano la zona. Messo il cacciatore nel mirino del loro binocolo, . . . . . . CONTINUA A LEGGERE

13/10/2020