Polizia provinciale denuncia due cacciatori a Berra

Prime sanzioni penali della Polizia provinciale nella corrente stagione venatoria. Due cacciatori sono stati sorpresi dagli uomini del comandante Claudio Castagnoli mentre utilizzavano mezzi vietati per la cattura della selvaggina.
L’episodio è accaduto a Berra dove, dopo un appostamento e avvicinamento a un capanno allestito davanti a un bacino artificiale di basse acque e canneti, nel quale erano appostate le due doppiette, gli agenti provinciali hanno contestato il reato di utilizzo di un richiamo acustico elettromagnetico, assolutamente vietato dalla legge.… . . . . . . CONTINUA A LEGGERE

Guardie ecologiche volontarie ritrovano reti vietate per la pesca a Comacchio

Le guardie Ecologiche Volontarie (Gev), nell’ambito del coordinamento effettuato dalla Polizia provinciale, in due distinti interventi, hanno rinvenuto 49 trappole mobili (cogolli) liberando in acqua circa cinquanta chili di pesci, tra cefali, gamberi e granchi rimasti imprigionati.
Gli attrezzi di pesca rinvenuti erano illecitamente immersi nelle acque del canale Pallotta di Comacchio. Non visibili, in quanto non opportunamente segnalati, né identificabili e privi di ogni elemento di identificazione, come invece le norme prevedono.
La pattuglia delle Gev, composta da tre … . . . . . . CONTINUA A LEGGERE

Decine di trappole per nutria saccheggiate

l problema della forte presenza della nutria nel nostro territorio è acuito dalla distruzione volontaria delle gabbie destinate alla loro cattura e successiva eliminazione.
Un fenomeno questo emerso ieri in 4° commissione consiliare, durante la quale l’assessore all’ambiente Caterina Ferri, il comandante della polizia provinciale Claudio Castagnoli e il dirigente del servizio ambiente Alessio Stabellini hanno fatto il punto della situazione sulla presenza di questo roditore, insidioso soprattutto per la tenuta degli argini. Le gabbie, come spiegato dal comandante, che … . . . . . . CONTINUA A LEGGERE

Aviaria a Codigoro: ordinanza del presidente della Regione

Un’ordinanza del presidente della Regione Emilia-Romagna, Stefano Bonaccini, interviene sul focolaio di aviaria riscontrato a Codigoro con una serie di misure e divieti.
Fra questi, lo stop all’uso di richiami vivi per i cacciatori.

In allegato l’articolo del Carlino Ferrara che riporta la notizia e l’ordinanza del presidente della Regione.

Provincia di Ferrara

. . . . . . CONTINUA A LEGGERE

Polizia provinciale e volontari Upa di notte a Berra contro la pesca di frodo


Nel corso di un’operazione notturna di controllo del territorio a Berra condotta dalla Polizia provinciale in collaborazione con i volontari dell’Unione Pescatori Estensi (Upe), sono stati sorpresi alcuni bracconieri che a bordo di due gommoni stavano posizionando alcune centinaia di metri nel corso d’acqua Derivatore Berra.
Pur essendosi dati alla fuga all’arrivo della pattuglia, è stato però possibile trovare il materiale lasciato sul posto. Ci sono volute, infatti, due ore per togliere dall’acqua quasi 800 metri di reti e per … . . . . . . CONTINUA A LEGGERE

Stagione venatoria: la Polizia provinciale risponde le domeniche di settembre e ottobre

Da sabato 2 settembre, inizio della pre-apertura tecnica della stagione venatoria, e tutte le domeniche di settembre ed ottobre, la Polizia provinciale, oltre ai giorni feriali, è a disposizione dalle 7 fino alle 13 chiamando il numero: 0532.299979.
Un servizio per rispondere alle chiamate dei cittadini che vedano cacciatori avvicinarsi alle proprie abitazioni od imprenditori agricoli che, al di fuori di quanto previsto dall’accordo quadro fra mondo agricolo e venatorio, vedano le doppiette causare danni alle produzioni agricole. La Polizia … . . . . . . CONTINUA A LEGGERE

Divieto temporaneo di pesca della Regione nel Canale Circondariale

E’ stato istituito con Atto n. 13202 del 11/08/2017 un divieto temporaneo di pesca dal 01/10/2017 fino al 31/01/2018 compresi dalle ore 5,30 alle ore 15,00, con qualunque attrezzo, quantità e varietà di esche, nel Canale Circondariale Bando – Valle Lepri, in località San Giovanni di Ostellato (FE) su entrambe le sponde nel tratto compreso tra la fine della terza Valletta fino ai sifoni di ingresso del Canale Navigabile, tratto prospiciente i 13 apprestamenti di caccia.
Per informazioni rivolgersi a:… . . . . . . CONTINUA A LEGGERE